Archive for Maggio, 2017

La ‘Summer of Love’ scoppia il 1 giugno del 1967. Nei giorni in cui i B52 dell’aviazione statunitense rovesciano tonnellate di bombe sul Vietnam del nord, i colonnelli prendono il potere in Grecia con un colpo di Stato, la Guerra dei Sei Giorni sta per cominciare, milioni di giovani in tutto il mondo iniziano una delle più clamorose, pacifiche e acide rivoluzioni culturali e di costume del secolo scorso.

In Italia Aldo Moro è a palazzo Chigi, alla guida del suo terzo governo di centrosinistra, il ’68 è dietro l’angolo. Claudio Villa e Iva Zanicchi vincono il festival di Sanremo con ‘Non pensare a me’, ma l’edizione passa tragicamente alla storia per il suicidio di Luigi Tenco.

A Londra, la mattina di quel quel 1 giugno, i commessi di ‘Her Majesty Voice’ di Oxford street, uno dei più importanti negozi di musica della città, sistemano negli scaffali e nelle vetrine, due album appena usciti: ‘David Bowie’, primo Lp del futuro Ziggy Stardust e ‘Sergent Pepper Lonely Hearts Club Band’, dei Beatles. Il flop del primo disco del Duca Bianco è clamoroso, il successo di Sgt Pepper è planetario.

Tiziano Ferro – Lento/Veloce

Posted: 7th Maggio 2017 by eXpLoIt in Musica
Tags: ,

Gli italiani amano uscire a cena, e tanto; non solo per l’ottimo cibo che offre il nostro territorio ma anche per staccare la spina, fare un’esperienza piacevole, stare in famiglia e con gli amici. Amano anche raccontare e condividere la propria esperienza, nel bene e nel male, in modo sincero e altruista.

Questi sono solo alcuni dei risultati emersi dalla survey Doxa commissionata da Groupon in occasione di Chef Awards, l’evento food in scena il 29 maggio, dedicato alla premiazione dei talenti culinari nazionali basato su un nuovo concetto di votazione: la voce del web e le milioni di recensioni lasciate dai clienti online.

Fabri Fibra – Pamplona

Posted: 6th Maggio 2017 by eXpLoIt in Musica
Tags: ,

Oltre 6 miliardi di monetine da uno o due centesimi. Sono quelle che hanno appesantito le tasche degli italiani dall’entrata in vigore dell’euro nel 2002 e che dal prossimo anno potrebbero iniziare lentamente a sparire. Se passerà, come pare orientata a fare la maggioranza e governo, l’emendamento del Pd alla manovra, dal primo gennaio 2018 infatti sarà “sospesa” l’emissione delle monete da 1 e 2 centesimi che, secondo le stime, hanno un costo di produzione sproporzionato rispetto al loro valore.

Se i centesimi non saranno più prodotti, spiega però il primo firmatario della proposta Sergio Boccadutri, questo non significa che quelle in circolazione non avranno più valore o non si potranno più usare. Non solo, per i pagamenti con le carte (bancomat, carte di credito, ecc) i prezzi resteranno al centesimo.

Migos – Slippery feat. Gucci Mane

Posted: 5th Maggio 2017 by eXpLoIt in Musica
Tags: , ,

Se è vero, come sostiene lo stesso Donald Trump, che la sua conquista della Casa Bianca non sarebbe stata possibile senza Twitter, allora è il caso di chiedere scusa. È l’ammissione fatta dal cofondatore del social media Evan Williams in un’intervista al New York Times. “E’ stata un brutta cosa, perché senza Twitter molto probabilmente non sarebbe diventato presidente”, ha detto Williams: “Mi dispiace”. Trump ha 30 milioni di follower sul suo account personale e viene criticato per comunicare tramite Twitter scavalcando spesso i media tradizionali.

Parlando più in generale della sua “creatura”, Williams, che ora è al lavoro nello sviluppo di una nuova piattaforma per blogger chiamata Medium, ha ammesso che Twitter ha i sui aspetti negativi, compreso il fatto che attrae estremisti e persone che la utilizzano per insultare e offendere. “Pensavo che quando ad ognuno fosse stato possibile esprimersi liberamente e scambiare idee ed informazioni il mondo sarebbe diventato automaticamente un posto migliore. Mi sbagliavo!”

Ed Sheeran – Galway Girl

Posted: 4th Maggio 2017 by eXpLoIt in Musica
Tags: ,

Indiscrezioni su iPhone8

Posted: 4th Maggio 2017 by Giovanna in Apple, iPhone, Tecnologia
Tags: ,

È apparso online un nuovo schema dell’iPhone 8, un’immagine che mostra il presunto disegno del prossimo top di gamma di casa Apple. Si notano diverse novità, tra cui l’assenza del TouchID sul retro: il lettore di impronte digitali dovrebbe quindi essere integrato nel display.

Sempre sul retro si vede la doppia fotocamera frontale, ormai confermata da numerosi rumors. Ma tutto questo potrebbe far slittare l’uscita di iPhone 8 nel 2018, eppure gli analisti di JP Morgan la pensano diversamente, e questo invece significherebbe rinunciare ad alcune delle novità annunciate.

Guè Pequeno – Trinità

Posted: 3rd Maggio 2017 by eXpLoIt in Musica
Tags: ,

Ci sono messaggi che ti cambiano la giornata e altri che ti propongono una vacanza totalmente spesata con un gruppo di dieci sconosciuti. È quanto accaduto a Joe McGrath, ragazzo di Manchester, che un mattino si è visto notificare l’invito per un viaggio a Palma de Mallorca nella chat privata di Facebook. Il motivo? Il suo nome.

“Ciao Joe, prenderesti in considerazione l’idea di partire con un gruppo di sconosciuti se ti diciamo che hotel e volo sono già pagati? – scrive Dan, uno dei dieci del gruppo – “Il nostro amico Nathan compie 30 anni e abbiamo deciso di organizzargli un viaggio a sorpresa. Sfortunatamente però il nostro amico Joe McGrath non può più venire, ma noi abbiamo già prenotato tutto per questo abbiamo pensato di sostituirlo con un altro Joe McGrath”. Il gruppo ha setacciato ogni angolo di Facebook per trovare un omonimo, coetaneo, possibilmente residente del Regno Unito. E alla fine ci sono riusciti.

A quanto pare i giovani italiani non sono così dipendenti dagli smartphone come si potrebbe credere. Lo dimostra una ricerca di Uniplaces, società attiva nel settore degli affitti per studenti universitari, che ha intervistato oltre 1500 ragazzi in tutta Europa per capire quale sia il loro rapporto con il cellulare.

È emerso che i ragazzi italiani sono campioni di “resistenza”: il 53% di loro dichiara infatti di poter “tranquillamente” fare a meno dello smartphone “per un intero giorno”, mentre il 24% è convinto di poter resistere anche per più giorni. Solo il 23% pensa di “non poter restare nemmeno un giorno” senza telefono.