Archive for Luglio, 2016

Ci mancava un Tinder per Pokémaster. Se insieme ai Pokémon cercate anche l’amore, arriva l’app per appuntamenti per giocatori di Pokémon GO. Si chiama PokeMatch la prima App che consente di dare la caccia a Pikachu & co in compagnia, anche di amici. L’app per appuntamenti è disponibile gratuitamente per dispositivi iOS e Android.

PokeMatch

PokeMatch inizia chiedendo agli aspiranti Casanova la loro età e se sono interessati a uomini, donne, entrambi o solo a trovare un amico-compagno nella caccia ai Pokémon. Si può personalizzare il profilo aggiungendo una breve biografia dell’allenatore e decidendo di filtrare le possibili corrispondenze delle squadre di Pokémon GO: Team Istinto, Team Coraggio e Team Saggezza.

WoW: Araldi – Khadgar

Posted: 30th Luglio 2016 by eXpLoIt in Games, World of Warcraft
Tags: , ,

Norvegia, quando le pecore fanno da guide turistiche

Posted: 30th Luglio 2016 by Giovanna in Press News
Tags: ,

Il calcolo rischia di essere approssimativo, ma le cifre ufficiali dicono che in Norvegia ci sono due milioni di pecore (e cinque milioni di abitanti) libere di vagare dove meglio credono, città comprese. Sono di fatto parte del paesaggio, così, con una bella operazione di marketing, Oslo ha scelto quattro esemplari per mostrare le bellezze del Paese.

pecore norvegia

Il tutto condito con un hashtag per Instagram @sheepwithaview, pecora con vista (traduzione libera). Il progetto funziona così: sono state scelte quattro pecore, ognuna con il compito di descrivere una parte dell’enorme territorio norvegese, una macchina fotografica e una telecamere le seguiranno nel loro pascolo panoramico.

Squalo nello Stretto di Messina – Come ogni estate, con l’intensificarsi delle attività da diporto, lungo l’area dello Stretto di Messina si moltiplicano gli avvistamenti o le semplici segnalazioni di esemplari di squali aggirarsi per il braccio di mare che separa il continente dalla Sicilia.

squalo-bianco

E come al solito c’è chi mette in dubbio la veridicità degli avvistamenti, asserendo che “gli squali non esistono nel Mediterraneo” o a maggior ragione “nello Stretto di Messina“. In realtà, fin dalla notte dei tempi, le profondità dello Stretto di Messina sono abitate da innumerevoli specie acquatiche di rara bellezza che si radunano in queste acque cosi ricche di sostanze nutritive.

Nel caldo sole dell’estate spuntano tante occasioni per divertirsi e stare in compagnia di parenti e amici. Ecco una selezione di eventi e di sagre in programma nel fine settimana 29 -31 luglio, per scoprire buoni sapori e tradizioni, ma anche tanti borghi suggestivi in tutta Italia.

sagra

Sagra dei pizzoccheri – Teglio (SO) – Nell’ultimo weekend di luglio, come da tradizione, si svolge la Festa dei Pizzoccheri, giunta alla cinquantasettesima edizione in cui è possibile gustare i pizzoccheri e altri piatti valtellinesi. Durante le serate sono presenti 2 piste da ballo, una con orchestra per ballo liscio e balli di gruppo, e una pista discoteca per i più scatenati. La festa si svolge nella panoramica pineta posta al centro di Teglio e durante il pomeriggio di domenica è possibile salire sulla torre medievale aperta straordinariamente per l’evento.

iphone7Sembra molto meno ma sono passati quasi 10 anni. Era il 9 gennaio del 2007 quando Steve Jobs svelava alla platea del Moscone Center di San Francisco l’iPhone, il dispositivo che riunisce iPod, cellulare e piccolo computer mobile.

Augurandosi di poter raggiungere entro un anno l’1 per cento del mercato mondiale degli smartphone. C’eravamo. Registrammo l’obiettivo di mercato ma fummo inevitabilmente colpiti – quasi travolti – da tutto quanto quel dispositivo prometteva di fare. E che poi fece. Per i più giovani: erano gli anni in cui il touch appariva come un’invenzione per pochi, una tecnologia della quale – si diceva – la quasi totalità degli utenti in fondo poteva fare a meno.

Il segmento degli smartphone era dominato da giganti quali Nokia e Blackberry e si digitava tutti quanti allegramente sulla tastiera fisica con un’abilità che ormai è un lontano ricordo. Il passato remoto dell’informatica. D’accordo, si intuiva che quel nuovo dispositivo aveva tutte le caratteristiche per poter cambiare per sempre le regole degli smartphone ma di certo pochi pensavano che ci sarebbe riuscito così in fretta. Invece il primo iPhone (il 2G Edge fu messo in vendita a giugno del 2007 ma non in Italia, dove arrivò il 3G arrivò solo nell’estate del 2008) a un anno dal lancio aveva superato persino la visione di Jobs vendendo qualcosa come 1,4 milioni di pezzi. Da quel momento la sua corsa, sia pure con qualche fisiologico rallentamento, non si è mai fermata stabilizzando la sua quota di mercato attorno al 15 per cento.

Pokémon Go, multati due giovani ‘cacciatori’

Posted: 26th Luglio 2016 by Giovanna in Games
Tags: ,

La Pokemon-mania che sta facendo impazzire il mondo intero fa le prime ‘vittime’ a Padova: due ragazzi sono stati multati questa mattina alle 5. I due, il primo alla guida, il secondo ‘armato’ di tablet e smartphone, sono stati fermati dai carabinieri e sanzionati con 210 euro di multa.

cacciatori pokemon

La giustificazione dei ragazzi (messa a verbale) era che si erano dimenticati a casa i documenti perché si erano alzati prima dell’alba per andare a “caccia di Pokemon” per la città. Insomma, dopo i ‘matti’ che hanno mollato le auto in mezzo alla strada a Central Park, causando non pochi disagi di traffico, ora anche i cacciatori di Pokemon italiani rischiano di ‘pagare cara’ la loro passione per i Pokemon.

WoW: Araldi – Gul’dan

Posted: 25th Luglio 2016 by eXpLoIt in Games, World of Warcraft
Tags: , ,

Se volete sposarvi e una Ferrari non vi basta, magari potreste noleggiarne una limousine, come la F430 proposta da una società campana specializzata in matrimoni. Peccato che la Casa di Maranello non abbia mai prodotto e commercializzato una limousine (nemmeno una berlina a quattro o cinque porte).

ferrari-limousine

Il veicolo in questione, infatti, è un falso a tutti gli effetti, un’automobile contraffatta che non rispetta alcuna legge o omologazione. Sotto la sua “pelle” che sembra effettivamente quella di una F430, si nasconde una Peugeot 406, la cui base è stata allungata e personalizzata con pannelli in vetroresina.