Archive for Aprile 18th, 2013

batterieLa tecnologia galoppa nella direzione della miniaturizzazione, ma le batterie non stanno al passo : pile più piccole significa quasi sempre poca potenza e scarsa autonomia. A questo limite sostengono d’aver trovato rimedio i ricercatori della University of Illinois, grazie all’uso di 3D-elettrodi.

I numeri promessi dal team universitario sono importanti: batterie con dimensioni 10 volte inferiori a parità di potenza e, soprattutto, ricaricabili in tempi mille volte più veloci.

Come questo sia possibile è stato dettagliatamente descritto sulla rivista Nature Communications . Le batterie comuni si basano sulla produzione di elettroni garantita da una reazione chimica che avviene tra due elementi chiamati elettrodi.

Quindici anni dopo essere stati rapiti e tenuti prigionieri in una casa fatta di marzapane da una strega, i fratelli Hansel e Gretel sono diventati cacciatori di taglie, impegnati proprio nella caccia delle streghe …

Dal 1 Maggio al cinema !