Archive for the ‘Mondiali 2014’ Category

Ammonta già a 32 terabyte il traffico dati generato nel corso della Coppa del Mondo in Brasile, che in soli dieci giorni ha superato il precedente record, risalente al mondiale sudafricano del 2010. Secondo i dati diffusi dall’operatore Oi – che fornisce la connessione internet nei 12 stadi che ospitano le partite del torneo e nelle postazioni di trasmissione televisiva – il traffico dati ha superato di gran lunga quello dello Confederations Cup dello scorso anno: durante i 15 giorni della competizione che si è svolta in Brasile, il volume dei dati trasmessi sulla rete era stato di sette terabyte.

mondiali brasile

Il Mondiale 2014, inoltre, supera di gran lunga il traffico di dati di altri importanti eventi sportivi internazionali di quest’anno. Durante i 17 giorni delle Olimpiadi invernali di Sochi, il traffico totale è stato di circa 34 terabyte, mentre nel corso del Superbowl sono stati utilizzati 1,9 terabyte di dati. I primi 10 giorni di Coppa del Mondo hanno visto, dunque, una quantità di traffico dati sulla rete Oi pari a 171 Superbowl al giorno.

RosarioFiorello – YouTube

cesare prandelliL’Italia è a casa. Come nel 2010, eliminata al primo turno, dopo la sconfitta con l’Uruguay. E Cesare Prandelli in conferenza stampa insieme al presidente federale saluta la Nazionale: “Ho parlato con Abete dopo la partita, giusto prendersi le responsabilità del progetto tecnico: ho deciso di rassegnare le dimissioni irrevocabili”. Va via, dunque, come tutti i c.t. dell’Italia incapaci di superare il girone in un Mondiale.

Ruacconciatura palloneAvere la testa nel pallone stavolta non è solo un modo di dire: i capelli avvolgono una palla da calcio e si colorano del tricolore nell’hair style proposto da Gino De Stefano. Il “Parrucchiere delle dive” – come si chiama il suo salone a Firenze – ancora una volta dedica un’acconciatura alla Nazionale italiana.

Lo aveva già fatto agli Europei del 2012 e aveva portato bene. Ora alla vigilia dell’importante sfida contro l’Uruguay per superare il girone dei mondiali del Brasile, De Stefano fa il bis. Così, grazie all’aiuto di suo fratello Massimo e di tutto lo staff, ha creato un coloratissimo pallone ispirato a quello ufficiale dei mondiali.

S’è fatta tanta ironia sullo spot con Montolivo che la Simmenthal era stata costretta a ritirare dopo l’infortunio del centrocampista azzurro. Nel video, che doveva essere programmato durante le partite dell’Italia in Brasile, Montolivo non scendeva in campo per rimanere negli spogliatoi a mangiare una scatoletta di carne. Nella nuova versione, con un po’ di ironia, il milanista è nella sua casa di famiglia in Italia, con la gamba ingessata, che guarda il Mondiale in tv.

(Fonte: repubblica.it)

E Google trasforma il logo della pagina principale del suo motore di ricerca in un doodle animato che rappresenta un campo di calcio in mezzo alla foresta amazzonica di Manaus dove sono schierate le formazioni di Inghilterra e Italia.

Schermata 2014-06-15 alle 16.07.02

L’avvio un po’ in sordina per gli azzurri è un must e ce lo aspettavamo. Le giocate di Candreva e Darmian hanno tenuto botta agli inserimenti in velocità di Sterling. Il primo gol dell’Italia è stato fenomenale con Marchisio che si sistema la palla e spara un tiro che dalla distanza supera la selva di gambe dei difensori inglesi per insaccarsi nell’angolino della porta.

L’Italia subito fuori dai Mondiali. Non è il verdetto del polpo Paul o di Shaheen, il povero cammello costretto a ereditare il ruolo di oracolo calcistico, ma di Nate Silver, l’uomo che non ha sbagliato una previsione elettorale negli Stati Uniti, affidandosi a un “termometro statistico”, un aggregatore di sondaggi di opinione.

nate silver

Per i Mondiali, invece, il sito fondato dall’ex blogger del “New York Times”, FiveThirtyEight, ha formulato le sue previsioni in base all’algoritmo elaborato da Silver per la Espn, il Soccer Power Index (Spi), uno strumento che, in base alle qualità dei giocatori, alle statistiche e ai recenti risultati, vuole essere una rappresentazione oggettiva della forza di una nazionale. Il sistema che combina la valutazione di partite e giocatori ha creato 10mila simulazioni, che saranno aggiornate nel corso dei Mondiali alla fine di ogni partita.

#RaiDown per Italia-Fluminense

Posted: 9th Giugno 2014 by eXpLoIt in Calcio, Mondiali 2014, Sport
Tags: , ,

Come si possono riassumere quasi 45 minuti di una partita di calcio, nello specifico gran parte del primo tempo dell’amichevole Italia-Fluminense di ieri sera in una singola immagine ?! Quasi impossibile direte voi ma la cara mamma Rai ci è riuscita, “SIAMO IN ATTESA DI RIPRISTINARE IL COLLEGAMENTO” questa la scritta in stile anni ’80 che ha campeggiato sui nostri schermi.

flop_rai

Via Twitter si legge da Marco Mazzocchi “Problemi dovuti a sovrapposizioni sulla trasmissione via satellite”. Infatti poi si legge anche che la partita non è prodotta dalla FIFA ma da un service locale”. La Rai assicura e rassicura che questo non accadrà per le partite ufficiali, noi incrociamo le dita, non si sa mai !!!

Ciascun nuovo pallone dei Mondiali attrae quasi la stessa attenzione dei giocatori più importanti del torneo. Alcuni palloni poi sono diventati delle icone, mentre altri hanno suscitato controversie. Il pallone Jabulani utilizzato in Sudafrica nel 2010, ad esempio, è stato molto criticato per la mancanza di gol nelle prime partite dei gironi.

brazuca

La società tedesca Adidas fornisce il pallone ufficiale per le partite delle finali FIFA fin dal 1970: il primo è stato Telstar, il cui design a esagoni bianchi e neri è ancora oggi utilizzato da artisti e fumettisti come elemento caratterizzante del pallone da calcio.

L’avventura brasiliana della Nazionale al Mondiale sta per cominciare. Giovedì 5 giugno alle 23,30 i 23 azzurri, prescelti dopo l’amichevole di sabato a Londra con l’Irlanda, decolleranno in charter da Fiumicino per Rio de Janeiro. Da qui raggiungeranno l’ormai noto Portobello Resort & Safari di Mangaratiba, che sarà la loro casa durante il ritiro, aperto per la prima volta alle famiglie e a un gruppo di 40 ospiti dello sponsor tecnico Puma.

Mondiali-2014