Planet Ocean

Posted: 29th Aprile 2013 by Giovanna in Scienze
Tags: ,

Le onde che accarezzano la sabbia fanno un rumore più suadente di qualsiasi musica. Poi ci sono i mille colori, le sfumature dell’acqua vista dall’alto e dal di dentro. Una grammatica liquida, da capire, contemplare, soprattutto rispettare. «Planet Ocean » è una chiave d’accesso a una prospettiva privilegiata: un film documentario che con la forza delle immagini mostra i confini e le bellezze di questo meraviglioso mondo sommerso e invita a trattarlo con il riguardo che merita. Fa capire che un mondo sostenibile, oltre a essere una prospettiva necessaria e in piena coerenza con l’Earth Day che si celebra oggi, è un filo rosso, anzi blu, che unisce tutta la Terra.

planet-ocean_movie

Creato in collaborazione con la maison di orologeria svizzera Omega, il docufilm è stato diretto dal noto giornalista, fotografo e ambientalista francese Yann Arthus-Bertrand, che ha voluto con sé alcune tra le figure più prestigiose della cinematografia aerea e subacquea, dell’oceonografia e della biologia. La versione italiana è doppiata da Luca Mercalli ed è distribuita in Dvd e Blu-Ray dalla Universal. Ma non è pensata solo per i tradizionali canali di vendita: sarà anche resa disponibile gratuitamente a tutte le organizzazioni non governative interessate a diffonderlo, proprio al fine di parlare a una platea che sia il più possibile ampia.

«Quando Omega mi ha presentato il progetto Planet Ocean», racconta Yann Arthus-Betrand, «ho accettato subito: era arrivato il momento di cominciare ad approfondire il problema, di illustrare e denunciare i pericoli che stanno minacciando gli oceani e quindi anche il nostro pianeta. Questo documentario non vuole fare la morale a nessuno, ma piuttosto aumentare la consapevolezza di tutti». Anche perché, come amava ripetere il navigatore neozelandese Sir Peter Blake, «Se non c’è acqua, non c’è vita».

(Fonte: panorama.it)

*