“Manet. Ritorno a Venezia” è il titolo della mostra che la Fondazione Musei Civici
di Venezia ospita dal 24 aprile al 18 agosto 2013

Un’esposizione di un’ottantina circa tra dipinti, disegni e incisioni, progettata con la collaborazione speciale del Musée D’Orsay di Parigi, l’istituzione che conserva il maggior numero di capolavori di questo straordinario pittore. La mostra nasce dalla necessità di un approfondimento critico sui modelli culturali che ispirarono il giovane Manet negli anni del suo precoce avvio alla pittura.

djeuner_sur_herbe

L’itinerario dell’esposizione, che percorre, attraverso grandi capolavori come Le fifre (1866), La lecture (1865-73), Le balcon (1869), Portrait de Mallarmé (1876 ca.), tutta la sua vita artistica, si apre con una serie di libere interpretazioni di antichi dipinti, affreschi e sculture che Manet vide durante i suoi due primi viaggi in Italia, nel 1853 e nel 1857. Immediata risplende l’influenza veneziana, inseparabile dall’audacia con la quale il pittore sonda le istanze contemporanee e si defila dalle convenzioni accademiche.

Spazio espositivo: Palazzo Ducale – Piazza San Marco – 041.2715911
Orario di apertura: 9.00 – 19.00 da domenica a giovedì | 9.00 – 20.00 venerdì e sabato

INFOLINE & PREVENDITA: 041.8520154 | www.ticket.it/manet
Per altre info: www.mostramanet.it

*